Ricercatori

Gli stagni temporanei come presidio della biodiversità

Martedì, 14 Aprile 2015

Per la prima volta in Italia, un centinaio di ricercatori, studiosi e appassionati provenienti da tutto il mondo si incontreranno a Sassari da mercoledì 15 a venerdì 17 aprile per confrontarsi sulla biodiversità e la conservazione degli Stagni Temporanei Mediterranei. Si tratta di habitat rarissimi nel mondo ma molto diffusi in Sardegna, considerati prioritari dalla legislazione europea per la conservazione della biodiversità.

Il simposio si terrà nel'aula 3 del Polo Bionaturalistico di Piandanna il 15 dalle 9.30 alle 18.30, il 16 dalle 9.00 alle 18.00, il 17 a Gesturi per l'intera giornata.

L'evento è stato organizzato da ricercatori delle Università di Sassari, Cagliari e Girona nel contesto del progetto di ricerca "Paulis" finanziato dalla Regione Sardegna nell'ambito della legge 7/2007 sulla Ricerca scientifica e coordinato dalla prof.ssa Simonetta Bagella dell'Università di Sassari (Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio).