L'Università degli Studi di Sassari offre 51 corsi di laurea per l'anno accademico 2015-2016

Un ateneo sempre più internazionale e attento al mercato del lavoro
Mercoledì, 22 Luglio 2015

SASSARI. L'Università degli Studi di Sassari ha attivato per l'anno accademico 2015-2016 51 corsi di laurea: 27 corsi triennali, 6 magistrali a ciclo unico e 18 magistrali, due dei quali sono corsi internazionali. Tutte le aree disciplinari sono rappresentate: all'Università di Sassari si possono studiare sia materie umanistiche che materie scientifiche. Per intraprendere alcuni percorsi formativi, come Agraria e Veterinaria, l'Università di Sassari è l'unica possibilità in Sardegna. L'elenco dei corsi è pubblicato nel sito dell'Università di Sassari.

Conferenza stampa. L'offerta formativa 2015-2016 è stata presentata mercoledì mattina dal Magnifico Rettore Massimo Carpinelli e dalla Delegata alla Didattica Paola Pittaluga. In riferimento alla classifica degli Atenei recentemente pubblicata dal Sole 24 Ore, il Rettore ha dichiarato che c'è evidentemente una "stortura nel comparare tutte le università italiane indipendentemente dalla loro dimensione: un Ateneo di dimensioni medie come Sassari deve essere messo a confronto con realtà analoghe". Detto questo, sono molto positivi il 4° posto assoluto sull'indicatore mobilità internazionale, il 12° posto per quanto riguarda gli stage e il 14° per la sostenibilità. "Ricordo che, a differenza di molti Atenei che occupano le parti alte della classifica, garantiamo i corsi di studio e i servizi agli studenti con tasse che sono tra le più basse d'Italia".

Corsi internazionali. Sebbene il numero complessivo dei corsi sia rimasto invariato, non mancano le novità, soprattutto sul fronte dell'internazionalizzazione, che è da sempre uno degli obiettivi principali dell'Università di Sassari. Questa politica ha dato i suoi frutti in particolare nel corso di laurea magistrale in Architettura, che da quest'anno è internazionale. Gli studenti che si iscrivono al corso potranno optare per il semplice conseguimento della laurea magistrale in Architettura, oppure potranno aderire ad un percorso internazionale, per il quale è stato stipulato un accordo con l'Università di Alcalà de Henares e con l'Universidade Tecnica de Lisboa (UTL), che permette di conseguire il "Joint master degree European master in integrated sustainable design in the Mediterranean world". Questo titolo può essere ottenuto iscrivendosi al percorso internazionale e frequentando per almeno un semestre gli insegnamenti previsti presso le Università partner, nonché partecipando agli workshop previsti nell'accordo. Si riconferma la vocazione internazionale anche per il corso magistrale internazionale in Pianificazione e politiche per la città, l'ambiente e il paesaggi, che anche quest'anno è stato attivato in convenzione con l'Universitat autònoma de Barcelona, Universidade técnica de Lisboa (UTL) e l'Universitat de Girona.

Nuovi curricula. Si arricchiscono e si raffinano i piani di studio del corso di laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici (già diritto delle amministrazioni e delle imprese pubbliche e private), che inaugura quest'anno i due curricula Servizi giuridici per l'amministrazione e Servizi giuridici per l'ambiente e il patrimonio culturale. Le attività didattiche si svolgeranno prevalentemente a Sassari ma saranno fruibili anche nella sede di Nuoro.

Il corso di laurea magistrale in Economia (già Scienze economiche) offre quest'anno due nuovi percorsi: Finanza, impresa e mercati e Sviluppo regionale. Anche il corso di laurea magistrale in Economia aziendale (già Direzione aziendale e consulenza professionale) sarà meglio caratterizzato grazie ai nuovi curricula denominati Consulenza aziendale e libera professione, General management, Management dei servizi, Tourism management. Molte attività didattiche di Economia aziendale saranno fruibili sia nella sede di Sassari che in quella di Olbia.

Nel corso di laurea magistrale in Biologia sperimentale e applicata, nascono due nuovi curricula: quello Biomedico e quello Bioevoluzionistico.

Analoghi cambiamenti si registrano nel corso di laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale, che inaugura il curriculum Letterature della modernità e dell'era digitale, e soprattutto nel corso di laurea magistrale in Lettere, filologia moderna e industria culturale (già Filologia, industria culturale e comunicazione), che affianca al curriculum Letterature e culture europee tre nuovi percorsi: Filologia moderna, Lingua, letteratura e geostoria della Sardegna e Industria culturale e comunicazione.

Si rinnova anche il corso di laurea triennale in Scienze dei beni culturali, con i due distinti curricula denominati Gestione dei beni culturali e Archeologico.
Da quest'anno sarà caratterizzata ancora meglio anche la laurea magistrale in Archeologia, con i nuovi percorsi Archeologia classica, Preistoria e Protostoria, Archeologia medievale e postmedievale, Metodologia, archeometria e tecnologie per i beni archeologici.

Accesso libero: iscrizioni dal 3 agosto al 16 ottobre 2015. Sono complessivamente 25 i corsi ad accesso programmato e 26 quelli ad accesso libero. Mentre per i corsi ad accesso libero e per gli anni successivi al primo le iscrizioni sono aperte dal 3 agosto al 16 ottobre, per i corsi ad accesso programmato valgono le scadenze indicate nei singoli bandi. I test d'ingresso si terranno nel mese di settembre.

A settembre sono previste anche le prove di accesso ai corsi a numero programmato nazionale, che si svolgeranno secondo il seguente calendario: il 4 settembre Professioni sanitarie, l'8 Medicina e Odontoiatria e Protesi Dentaria, il 9 Medicina Veterinaria, il 10 settembre Scienze dell'Architettura e del Progetto. Proprio tra i corsi triennali delle Professioni sanitarie si evidenziano alcune novità rispetto allo scorso anno: accanto a Infermieristica, Ostetricia, Fisioterapia, Logopedia, viene riproposto Tecniche di laboratorio biomedico, che lo scorso anno non era stato attivato, e Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia, che aveva fatto la sua comparsa nell'anno accademico 2014-2015. Per partecipare ai test d'ingresso di Medicina e Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria, Scienze dell'Architettura e del Progetto, occorre registrarsi preliminarmente sul sito www.universitaly.it entro le ore 15.00 del 23 luglio e successivamente sul portale dell'Ateneo di Sassari (www.uniss.it), entro le ore 20.00 del 23 luglio 2015. Per Professioni sanitarie, c'è tempo fino al 24 agosto.

Agevolazioni per i diplomati meritevoli
L'Università degli Studi di Sassari premia il merito: per il primo anno, sono esonerati dal pagamento della tassa di iscrizione gli studenti che hanno conseguito il diploma con votazione 100/100 e lode e che si iscrivono per la prima volta a corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico (con esclusione della tassa regionale ERSU e dell'imposta di bollo). Gli studenti che si sono diplomati con un voto compreso tra 95/100 e 100/100, che si iscrivono per la prima volta all'Università, per il primo anno sono esonerati dal pagamento della seconda e terza rata di iscrizione (ugualmente con esclusione della tassa regionale ERSU e dell'imposta di bollo). Tutte le agevolazioni nel vademecum pubblicato sul sito Uniss:

http://www.uniss.it/documenti/CARRIERE_STUDENTI_nuovo.pdf

Assistenza agli studenti con disabilità e disturbi dell'apprendimento
Il recente successo di uno studente con grave disabilità, laureatosi in Scienze della comunicazione, indica chiaramente che i docenti dell'Ateneo di Sassari rivolgono grande attenzione alle problematiche personali ed accademiche degli studenti con bisogni educativi speciali, in un'ottica moderna di integrazione e inclusione e abbattimento delle barriere culturali oltre che ambientali. L'apposita Commissione per le problematiche degli studenti con disabilità e con disturbi d'apprendimento ha proprio l'obiettivo di favorire l'accoglienza degli studenti in situazione di svantaggio, anche sensibilizzando il personale universitario. Gli studenti con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66 per cento e coloro che usufruiscono dei benefici della legge 104, art.3, sono esonerati totalmente dal pagamento delle tasse e dei contributi (esclusa l'imposta di bollo). Inoltre, l'Ateneo eroga contributi economici finalizzati al tutoraggio per gli studenti con elevato grado di disabilità motoria, sensoriale o mentale, secondo modalità stabilite nel regolamento messo a punto dalla Commissione. Presso la Segreteria Studenti vige uno Sportello dedicato, operativo il mercoledì pomeriggio.

Formazione post laurea
L'Università di Sassari propone un'offerta di Alta formazione post laurea che annovera scuole di specializzazione di area medica, sanitaria, delle professioni legali e in beni archeologici, oltre a dottorati di ricerca e master universitari di I e II livello. Si tratta di un'offerta formativa in divenire, che si amplia e si arricchisce di continuo con nuove opportunità: per questo, si consiglia di controllare spesso il sito www.uniss.it/postlauream per verificare i bandi attivi.